Anna e i burattini

Mattera Gianfranco

Anna e i burattini
Racconti


Pagine: 72 Euro: 8,00
Formato: 15x18 cm
Confezione: brossura cucita
Codice ISBN: 978-88-6876-021-2



I racconti di questa raccolta hanno come denominatore comune il dolore e quel male di vivere che nasce non da una disposizione soggettiva, ma dalle oggettive tragedie umane, qui emblematicamente rappresentate dai protagonisti dei racconti: Dora (Hotel Excelsior) che vive con senso di colpa l’essersi innamorata di un generale delle SS tanto da nascondere alla figlia nata da quell’amore la vera identità del padre; la Nunziatina di Villa Orizzonte in cui questa delicata figura di donna ci ripropone il dramma dei manicomi; Anna dell’ultimo racconto (Anna e i burattini), cerebrolesa, che con il suo sorriso consola il dolore del protagonista per la sorte crudele toccata al fratello gemello, ridotto dalla malattia a “burattino”; e, infine, Mario, che si distingue dai protagonisti degli altri racconti poiché non rappresenta una realtà tragica, ma il disagio di vivere, sia pure con determinazione, la propria omosessualità.
Le tematiche e i motivi ispiratori sono sostenuti da una scrittura efficace e da scelte stilistiche coerenti che dimostrano come l’autore domini abilmente e consapevolmente lo strumento linguistico. Le frasi brevi conferiscono forza espressiva e una certa qualità letteraria al contenuto e rendono serrato il ritmo narrativo. Personaggi credibili, equilibrata la struttura dei racconti e persuasiva l’ambientazione. (XXVII Premio Italo Calvino)