Curcu Genovese

La cuoca in cucina

Autori Vari

La cuoca in cucina
Ovvero virtuose novelle molto dilettevoli e nutritive


Pagine: 144 Euro: 20,00
Formato: 21x29,7 cm
Confezione: brossura cucita
Codice ISBN: 978-886876-174-5


Nell’archivio della famiglia Pedrotti, oggi conservato presso la Biblioteca Comunale di Trento, si conserva un manoscritto del 1825 contenente un ricettario dell’epoca.
Come attesta l’etichetta originale apposta al quaderno, si tratta de La cuoca in cucina, ovvero virtuose novelle molto dilettevoli e nutritive, opera di Aurelia Pedrotti. Costei, nata nel 1799 e sposata nel 1828 all’ingegner Pietro Clementi di Verona, città nella quale trascorse il resto della sua vita, apparteneva a una ragguardevole famiglia trentina, imparentata con i Balista e i Rosmini, che acquistò notevole ricchezza con le attività imprenditoriali di Pietro (1807-1874), fratello minore di Aurelia. Non avendo figli, Pietro lasciò in eredità le sue sostanze al pronipote Giovanni (1867-1938). Su questa bella figura di patriota, studioso e imprenditore si è recentemente tenuta una mostra con catalogo, che approfondisce la sua attività di fotografo amatoriale.Leggi tutto…

Un amore al di sopra della vita

Castellano Eleonora

Un amore al di sopra della vita
Una storia vera


Pagine: 118
Euro: 15,00
Formato: 14x20 cm
Confezione: brossura
Codice ISBN: 978-88-6876-175-2


Una storia vera, struggente, drammatica, quella di Domenico, un bambino di 5 anni affetto da una rarissima patologia.
Domenico abita a Civezzano (Tn) con papà Vincenzo e mamma Eleonora, proprio quest’ultima ha voluto raccontare in prima persona il corso degli eventi, affidando il doloroso ricordo alle pagine di “Un amore al di sopra della vita”.
Eleonora Castellano ripercorre gli ultimi drammatici anni, vissuti tra viaggi della speranza e ricoveri ospedalieri, tra Trento e Genova, tra l’Ospedale "S. Chiara" e il “Gaslini". Ne emerge uno scenario a tinte fosche in cui non sempre la struttura sanitaria pubblica e la società civile si fanno trovare preparati all’appuntamento con la disabilità infantile grave. Eppure il diritto a vivere una vita dignitosa è di tutti, nessuno escluso. Tanto meno il piccolo Domenico.Leggi tutto…